Assemblare

un PC

Ultimo aggiornamento: 27/01/2001


Tutto il materiale, dove non diversamente specificato, e' coperto dalla licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo.
Creative Commons License

INDICE




Queste pagine sono scritte per chi desidera iniziare a "mettere le mani" sul proprio PC senza doverlo lasciare per giorni o anche settimane dal negoziante per cose insulse. Beninteso, questa guida non si può sostituire completamente al rivenditore, che resta sempre la soluzione migliore per problemi gravi, ma può essere utile in caso si voglia aggiornare un componente qualsiasi del proprio computer. Il linguaggio utilizzato è il più possibile terra-terra. Se avete bisogno di chiarimenti,
mandatemi una mail.

Il sistema utilizzato per le foto è un AMD K6-2 su scheda madre FIC PA-2013, 64 MB di RAM PC100 su 2 simm da 32 MB, scheda audio 16 bit, scheda video PCI Matrox Mystique 4 MB, modem interno SM56 Motorola. Le procedure di installazione di questo tipo di processore sono identiche a quelle dei Celeron su socket 370, dei Pentium III FC-PGA e degli Athlon/Duron su socket A. I processori su slot sono praticamente fuori produzione al momento dell'aggiornamento di queste pagine, e non ci sono foto sull'inserimento di questo tipo di processore. Si cercherà comunque di spiegare la procedura di montaggio anche per questi.

Ora iniziamo. Per prima cosa assicuratevi che l'alimentatore sia scollegato dalla rete elettrica, quindi armatevi di cacciavite a croce (o a stella come dir si voglia) e aprite il cabinet, togliendo le viti poste sul retro. Non le trovate oppure sul retro ci sono dei rivetti (come nel mio caso, ma è raro)? No problem! Cercate dappertutto: ai lati, davanti, sopra e anche sotto. Può anche darsi che occorra togliere prima una copertura ad incastro. Comunque il succo resta questo: aprite il cabinet, magari senza utilizzare la fiamma ossidrica o il flessibile. In seguito, cliccate sull'argomento che vi interessa.

Impaginazione by KCS'81