Assemblare

un PC

dischi & CD parte II




Dopo aver configurato (vedi
configurazione hard disk e CD) le unitÓ e averle fissate al cabinet con delle viti (o, pi¨ raramente, con delle slitte ad incastro fornite col cabinet stesso), occorre collegarle alla scheda madre. Si inizia collegando i cavi piatti alle unitÓ. Ricordo che i floppy hanno un cavo piatto leggermente pi¨ stretto, e vi si pu˛ notare un intreccio tra i fili in prossimitÓ di uno dei connettori.

La striscia rossa indica il terminale 1 del cavo, e, salvo specifiche diverse sulle unitÓ, va collegato dalla parte del connettore di alimentazione (vedi foto).

Il cavo del floppy drive va collegato con la parte dei fili intrecciati sul'unitÓ e non sulla scheda madre.



I connettori IDE presenti sulla scheda madre sono solitamente 2: il primario (1) e il secondario (2). C'Ŕ poi il connettore per il floppy drive (3). Se avete un PC vecchio, probabilmente, i connettori sono su una scheda di espansione, chiamata controller; oggi i controller si utilizzano quasi esclusivamente per interfacce particolari, come SCSI e RAID.
L'hard disk principale deve essere collegato al connettore IDE primario. Se dovete collegare (oltre al floppy) solo un hard disk e un CD-rom, Ŕ consigliabile configurarli come "single" (vedi
"Configurazione hard disk e CD"), e collegare l'hard disk sul primario e il CD sul secondario.



Torna all'indice

Impaginazione by KCS'81