Assemblare

un PC

RAM




La RAM è la memoria utilizzata dal processore per memorizzare i dati temporanei durante l'esecuzione di un programma. Più ce n'è, più aumentano le prestazioni del vostro PC. Attualmente, consiglio di averne almeno 64 MB (meglio ancora 128); controllate che sia certificata PC100 o, se la scheda madre e il processore la supportano, PC133.
Le memorie DDR sono un discorso a parte: di prossima uscita in Italia (già presenti sugli acceleratori 3D più moderni), permettono il trasferimento di 2 dati per ciclo di lavoro, raddoppiando così la velocità di trasferimento. Se avete un po' di pazienza, vi conviene aspettare la loro uscita e comperare il nuovo PC con esse.
La RAM si presenta come una barretta rettangolare molto allungata, con un pettine di contatti su uno dei due lati lunghi e circuiti saldati sulle 2 facce o su una di esse. Sul pettine sono presenti 2 incavi: uno in centro ed uno in prossimità del lato corto. Occorre far corrispondere questi 2 incavi ai blocchi corrispondenti dello zoccolo di inserimento e, dopo aver allargato spingendo verso l'esterno del connettore i ganci di fissaggio (quelli bianchi di fianco ai moduli della RAM, vedi foto), spingere verso il basso il modulo, fino a far scattare i ganci.


Torna all'indice

Impaginazione by KCS'81